sala 3

É dedicata all’abitato palafitticolo di Bande di Cavriana che, per la sua importanza europea, nel 2011 è stato inserito dall’UNESCO tra i siti palafitticoli dell’Arco Alpino, patrimonio mondiale dell’Umanità.
L’abitato venne frequentato, seppur non continuativamente, per oltre sei secoli - dal 2040 a.C. (datazione calibrata.) al XIII sec. a. C. - praticamente per tutto l’arco dell’Età del Bronzo Antica e Media. Le diverse fasi sono illustrate in successione cronotipologica, da una ricca selezione di oggetti: vasellame, attrezzi, strumenti in pietra, in legno, in osso e in metallo, tessuti, e monili, che documentano non solo una produttività molto diversificata, ma anche scambi e commerci a livello mitteleuropeo. Al centro della sala vi sono diversi esemplari di “Tavolette Enigmatiche”, forse strumenti di comunicazione che confermano l’esistenza di intense interazioni culturali europee.
Nel corso degli scavi del 1983 venne rinvenuto anche il panino, pezzo praticamente unico, databile tra il 1960 ed il 2016 a.C qui esposto unitamente alle analisi dettagliate delle sue caratteristiche.

Stampa questa pagina.

vetrine

Vetrina 8.

VETRINE 8-9. Bande di Cavriana - Età del Bronzo 1

Contiene una selezione di oggetti provenienti degli strati inferiori dello scavo, corrispondenti all’Antica Età del Bronzo (“Cultura di Polada 1”, 2100/1900 a.C.).
Pagnotta di circa quattromila anni fa.

VETRINA a parete

In questo periodo la produzione alimentare era ormai stabilmente basata su allevamento e coltivazione e copriva il 95 % delle esigenze del villaggio. In un settore databile tra il 2016 ed il 1960 a.C. (datazione calibrata) è stato rinvenuto uno dei più antichi e rari esemplari di pane lievitato.
Vetrine 10 e 11.

VETRINE 10-11. Bande di Cavriana – Antica Età del Bronzo 2

Dagli strati intermedi dello scavo proviene una selezione di oggetti riferibili alle fasi più avanzate della “Cultura di Polada 2” (1900/1700 a.C.) tra i quali figurano le caratteristiche “ciotole a Calotta” talvolta decorate, e nuove forme vascolari anche di uso conviviale o elementi rituali.
Vetrina 12.

VETRINE 12-13. Bande di Cavriana – Media Età del Bronzo (XVII – XIII sec. a.C.)

Nel corso del XVII sec .a.C. - forse a causa di intense variazioni ambientali e/o culturali - l’abitato palafitticolo venne totalmente abbandonato e crollò, ma dopo qualche decennio la stessa area venne rifrequentata. Sui resti sorse un nuovo abitato, sicuramente più piccolo, costruito bonificando il terreno ormai semipaludoso con una stratificazione di ramaglie e sabbie fissati da pali orizzontali.
Tavolette Enigmatiche.

VETRINA 8a. Le Tavolette enigmatiche

Le “Tavolette enigmatiche” sono manufatti rari e caratteristici della Età del Bronzo europea (XXI – XI sec a.C.).
Vetrina 14.

VETRINA 14

È esposta una selezione di microceramiche, forse giocattoli.